Cosa vedere in Puglia: 21 posti bellissimi
Posti bellissimi in Puglia - Lago di Bauxite

Cosa vedere in Puglia tra i mille bellissimi posti che offre questa regione? Se pensate che Puglia faccia soltanto rima con mare cristallino e spiagge paradisiache… vi sbagliate! I posti da visitare sono tantissimi! La Puglia è infatti una terra dai mille volti e dalle mille “ambientazioni”.
Terra, sì, di mare ma anche di arte, cultura, di paesaggi, di piaceri culinari: la Puglia è una terra tutta da scoprire!

Vi state chiedendo quindi da dove partire per pianificare la vostra vacanza in questa splendida regione?
Non preoccupatevi, vi aiutiamo noi!

Ecco dunque il nostro articolo Cosa vedere in Puglia: 21 posti bellissimi da non perdere… pronti a viaggiare?

Cosa vedere in Puglia: 21 posti bellissimi da non perdere

Indice dei contenuti

Cosa vedere in Puglia: i siti Patrimonio Unesco

Castel del Monte

Cosa vedere in Puglia: Castel del Monte
Castel del Monte

L’ottagono più famoso di Puglia? Di più! L’ottagono più famoso di Italia? Di più! Ebbene sì, ecco a voi l’ottagono più famoso d’Europa, Castel del Monte!
Tra i posti più belli e suggestivi in Puglia, ritroviamo sicuramente Castel del Monte.

E’ un luogo che rappresenta senza ombra di dubbio un gioiello del patrimonio storico, artistico e culturale del territorio. Pensate che ha ottenuto il riconoscimento di Patrimonio Unesco dal 1996!

Si tratta di un posto senza tempo, dove il mistero si intreccia con la storia; una vera e propria “corona di pietra”, amata dall’imperatore Federico II di Svevia.

A tutto ciò si aggiunge uno scenario davvero unico e incontaminato: il paesaggio collinare Murgiano che con la sua una folta vegetazione, circonda e abbraccia il nostro castello ottagonale. Ma non solo: la sua forma domina la collina e tutt’intorno la vista sulle valli è davvero spettacolare!

E’ possibile visitare il castello con o senza visita guidata, ma il nostro consiglio è quello di farvi accompagnare da una guida turistica locale: le stanze del castello possono sembrare infatti a primo impatto vuote e tutte uguali. Ma vi possiamo assicurare che non è così: ognuna di loro infatti racchiude una storia e dei dettagli segreti davvero unici.

Inoltre, dato che il castello si trova nel comune di Andria, perché non completare la vostra giornata in modo gustoso? Ad Andria infatti, a pochi minuti dal castello, si trova il Museo del Confetto: il Museo più dolce d’Italia 😋.

Per prenotare un tour

📞 348/9725968 (anche su WhatsApp cliccando qui) (anche cliccando )

 

Grotte di Castellana

Grotte di Castellana
Posti bellissimi in Puglia: Grotte di Castellana

Lunghezza: 3348 metri, profondità: 70 metri. Riconosciute Patrimonio dell’Unesco dal 1996! Questi sono soltanto alcuni dei numeri straordinari delle Grotte di Castellana!
Un complesso di cavità sotterranee di origine carsica che definire uno spettacolo della natura è quasi riduttivo.
Tre chilometri di continuo stupore in cui le meraviglie e la meraviglia si susseguono fino alla fine del percorso.

Tra le grotte più suggestive sicuramente “La Grave”, una grande caverna con un’apertura superiore che mette in comunicazione il mondo sotterraneo con quello esterno. Al suo interno filtra la luce naturale che crea degli straordinari giochi di luce.

E poi, come non ricordare, l’elegante “Grotta Bianca”! Il Bianco è quello dell’alabastro e lo spettacolo è di quelli che ti lasciano senza fiato, quasi irreale.

Dunque, vale la pena includerla tra le cose più interessanti da vedere in Puglia? La risposta è assolutamente sì!

Ah, ricordatevi di portare sempre una giacca o un coprispalle con voi, la temperatura all’interno delle Grotte di Castellana infatti resta, anche in estate, tra i 14 e i 16 gradi!

 

Alberobello – La Capitale dei Trulli

I trulli di Alberobello
I trulli di Alberobello

Patrimonio Unesco dal 1996, Alberobello è una città che non ha bisogno di presentazioni.

Un luogo fiabesco, grazie ai suoi incantevoli trulli. Si tratta di dimore contadine, con i tetti a forma di cono e realizzate interamente a secco, ovvero senza malta e cemento.
Pensate che ad Alberobello se ne contano più di 1500 nei Rioni Monti e Aja Piccola!
I tetti dei trulli, inoltre, terminano con un pinnacolo e molti sulla copertura conica hanno dei “simboli di riconoscimento”. Qual è il loro significato? Non vogliamo rovinarvi la sorpresa. Per scoprirlo, vi aspettiamo per una visita guidata ad Alberobello 😄.

Una passeggiata fra i vicoli di Alberobello rimane impressa nella memoria per sempre. Si avrà infatti la sensazione di tornare indietro nel tempo, di vivere in un’altra epoca.

Assolutamente da provare l’esperienza di dormire nel paese, all’interno di in un trullo. Non vi preoccupate, oggi sono arricchiti di qualche confort in più rispetto al passato 😄.

Alberobello-Dormire in un trullo
Alberobello-Dormire in un trullo

Cosa vedere ad Alberobello oltre ai trulli? Incantevoli sono la chiesa di Sant’Antonio da Padova e la Basilica dei Santi medici Cosma e Damiano.

Insomma, Alberobello è una città da visitare assolutamente almeno una volta nella vita!

Per prenotare un tour

📞 348/9725968 (anche su WhatsApp cliccando qui) (anche cliccando )

 

Monte Sant’Angelo

Santuario di S. Michele Arcangelo
Santuario di S. Michele Arcangelo

Monte Sant’Angelo è nota come la città dei due siti Unesco! Una definizione non casuale perché Monte Sant’Angelo è stata riconosciuta per ben due volte Patrimonio dell’Unesco. Nel 2011 per il Santuario di S. Michele e nel 2017 per la Foresta Umbra con le sue faggete vetuste.

Simbolo di Monte Sant’Angelo, è senza dubbio la Basilica di S. Michele, costruita nel punto in cui è apparso per la prima volta l’Arcangelo Michele, ovvero in una grotta!
Un Santuario incantevole, costruito sopra e dentro la roccia. Non esageriamo nel definirlo uno dei più belli d’Italia! Luogo di devozione, di silenzio e spiritualità. È impossibile descrivere l’emozione che si prova entrando in questo luogo sacro: colpisce diretto al cuore trasmettendo pace e serenità. E, dettaglio da non sottovalutare, è completamente privo di barriere architettoniche!

Da non perdere inoltre a Monte Sant’Angelo anche

  • il Rione Junno, la parte più antica della città con le sue casette bianche
  • il Complesso di San Pietro composto dalla chiesa di Santa Maria Maggiore, caratterizzata dai suoi incredibili affreschi bizantini e soprattutto dalla Tomba di Rotari
  • il Castello normanno svevo angioino aragonese… sì, è davvero questo il suo nome completo 😄!

E infine… Quale modo migliore per concludere la visita a Monte Sant’Angelo se non con un aperitivo al Belvedere? 😄

 

Puglia e Spiritualità

S. Giovanni Rotondo

Spiritualità in Puglia: S. Giovanni Rotondo
Spiritualità in Puglia: S. Giovanni Rotondo

Luogo Sacro per eccellenza, posto carico di spiritualità, da visitare almeno una volta nella vita, tutto questo è S. Giovanni Rotondo.

La città è legata in maniera indissolubile alla memoria di Padre Pio: il Santo di Pietrelcina ha infatti dimorato qui dal 1916 fino alla data della sua morte.

La chiesa Antica, il Santuario di Santa Maria delle Grazie sono i luoghi in cui Padre Pio ha esercitato il ministero sacerdotale ed è proprio da qui che vi consigliamo di iniziare il vostro “percorso dell’anima”.

Percorrendo inoltre i corridoi del vecchio convento, si possono osservare la cella di Padre Pio, la Stanza delle Lettere e tanti oggetti legati alla vita del Santo di Pietrelcina.
A San Giovanni Rotondo, la presenza di Padre Pio si può percepire ovunque e in ogni istante. Infatti si ha davvero la sensazione di ritornare indietro nel tempo, a quando lui viveva in questo luogo ed è sempre emozionante vedere il Crocefisso da cui ricevette le Stigmate e soprattutto visitare la sua salma.

E cosa dire della nuova Chiesa di San Pio? La chiesa superiore è stata progettata dall’architetto Renzo Piano, arricchita al suo interno da opere di grandi artisti contemporanei come Arnaldo Pomodoro e può accogliere più di 6000 persone sedute! Bellissima anche la chiesa inferiore, impreziosita dal progetto iconografico di Padre Marco Ivan Rupnik!

Per prenotare un tour

📞 348/9725968 (anche su WhatsApp cliccando qui) (anche cliccando )
Mosaici della Chiesa Nuova di Padre Pio
Mosaici della Chiesa Nuova di Padre Pio

 

Il Salento

Lecce – La Capitale del Barocco

Cosa vedere in Puglia? Non si può andare in Puglia senza visitare Lecce.
Lecce infatti è sicuramente da annoverare tra le più belle città d’arte dell’Italia Meridionale.
Palazzi, scorci, ma soprattutto chiese barocche, fanno di Lecce il fulcro culturale del Salento.

Scorcio del centro storico di Lecce
Scorcio del centro storico di Lecce

Eccezionale è sicuramente la Basilica di Santa Croce, ricca di dettagli e di simboli, con un rosone che è un vero capolavoro. Meravigliosa all’esterno e spettacolare all’interno. Rappresenta l’emblema del barocco leccese.

E poi come non citare il bellissimo Duomo, la Chiesa di Santa Chiara e la Chiesa di San Matteo.

Una città che sembra davvero una bomboniera, un centro storico elegante e discreto, aiutato certamente dalla bellissima pietra leccese, dal colore quasi dorato e con cui tutto è realizzato.

E prima di lasciare Lecce non dimenticate di fare una pausa golosa: un pasticciotto e un caffè leccese, con ghiaccio e latte di mandorla, renderanno infatti la vostra esperienza indimenticabile.

Per prenotare un tour

📞 348/9725968 (anche su WhatsApp cliccando qui) (anche cliccando )

 

Galatina

Cosa vedere in Puglia - Basilica di Santa Caterina d'Alessandria
Galatina – Basilica di Santa Caterina d’Alessandria

Luogo da non perdere per gli amanti dell’arte, è sicuramente Galatina, in provincia di Lecce.
Fuori dalle tradizionali rotte turistiche, vi assicuriamo però che si tratta di una tappa imperdibile per il vostro viaggio on the road in Salento e in Puglia.

Infatti, la Basilica di Santa Caterina d’Alessandria è uno scrigno stupendo che custodisce magnifiche opere d’arte e fonde tra loro più stili architettonici, dal romanico al gotico. Entrando nella basilica rimarrete a bocca aperta: il suo interno è “tutto un affresco”, si potrebbe stare delle ore ad ammirare quanto rappresentato!
Il ciclo dell’Apocalisse, della Genesi, le storie della Vita di Gesù, il ciclo relativo alla vita di Santa Caterina di Alessandria e alla vita di Maria sono arte allo stato puro.

Inoltre a Galatina l’arte si accompagna con il gusto: non tutti sanno infatti che è Galatina la città in cui è nato nel 1745 il famoso pasticciotto, il re tra i dolci salentini. Un dolce nato per caso nella bottega della famiglia Ascalone. Non potrete lasciare la città senza averne gustato almeno uno…meglio due 😋.

 

Otranto

Quando si pensa ad Otranto, cresce subito la voglia di estate! Mare cristallino e spiagge caraibiche, Otranto rappresenta uno dei tratti più belli ed affascinanti di tutto il litorale pugliese!
Tra le spiagge, sicuramente una menzione particolare la merita la Baia dei Turchi, un vero gioiello naturalistico: spiaggia bianca e mare da sogno. Il nome è particolare e non casuale. È infatti chiamata così perchè, secondo la tradizione, proprio qui sbarcarono i guerrieri turchi nel corso dell’assedio alla città di Otranto del XV secolo.

Dettaglio mosaico pavimentale
Otranto – Dettaglio mosaico pavimentale

Otranto, oltre al mare, è anche storia, arte e cultura. Da non perdere è assolutamente la sua Cattedrale, dedicata a Santa Maria Annunziata in cui troverete:

  • uno spettacolare soffitto decorato
  • un mosaico pavimentale con un maestoso albero della vita, ricco di simboli di ogni genere e di una complessità e di una bellezza universalmente riconosciute
  • e una cripta ricca di sorprese e di teschi, la cui storia da sola vale veramente il viaggio!

In aggiunta a Otranto si trova anche una meraviglia tutta naturale! Si tratta di una cava di bauxite dismessa che si è trasformata in uno splendido lago color smeraldo!
Le pareti rocciose, di un bellissimo rosso intenso, e con la verdissima vegetazione creano dei contrasti cromatici meravigliosi con colori così brillanti da sembrare finti. Ma vi assicuriamo che le fotografie che state vedendo sono reali!

Posti bellissimi in Puglia - Lago di Bauxite
Posti bellissimi in Puglia – Lago di Bauxite

Infine, vale la pena ricordare che Otranto è la città più a oriente di Italia. Per questo è stata da sempre la porta di ingresso delle popolazioni orientali ed oggi qui, meglio che in altri luoghi, se ne possono apprezzare le influenze storico-culturali.

Per prenotare un tour

📞 348/9725968 (anche su WhatsApp cliccando qui) (anche cliccando )

 

Cose da vedere in Puglia: la Valle D’Itria

Ostuni

Qualcuno l’ha definita un “tripudio di bianca grazia”. E come dargli torto. Ostuni è la città bianca più famosa di tutta la Puglia, ma non solo. Ostuni è la città bianca più famosa di tutta Italia!

Immersi nel bianco di Ostuni
Immersi nel bianco di Ostuni

Magnificamente arroccata su di un colle, Ostuni è circondata da altissime e antiche mura di difesa, le maestose mura Aragonesi. Passeggiando sulla via che costeggia le mura, si gode di un panorama incredibile: il borgo antico infatti è circondato dall’immenso “mare verde” degli ulivi, che si scorge dai punti più elevati e aperti, insieme all’immenso “mare color turchese”, che si può ammirare da quassù e che dista pochi minuti in macchina.

La città bianca è già splendida vista da lontano, se poi ci si addentra nei suoi vicoli candidi diventa irresistibile. Da Piazza della Libertà con la statua di S. Oronzo, patrono della città, fino alla Concattedrale di S. Maria Assunta, tutto è incredibilmente meraviglioso. Ovunque ci sono negozietti di Souvenir, graziosi locali per un brunch o rinomati ristoranti. Per ottenere il massimo da Ostuni ecco il nostro tour guidato dedicato alla città bianca.

Sapevate inoltre che ad Ostuni si trova la “madre più antica del mondo”? Al Museo di Civiltà Neoclassiche della Murgia Meridionale potrete infatti conoscere una mamma di 28.000 anni fa, morta durante la gravidanza con in grembo il suo bambino.

Per prenotare un tour

📞 348/9725968 (anche su WhatsApp cliccando qui) (anche cliccando )

 

Cisternino

Uno dei borghi più caratteristici della Valle d’Itria con le sue case rigorosamente bianche!
Queste caratteristiche abitazioni sono il frutto di un’architettura spontanea: addossate le une alle altre, unite da archi o da particolari scalette esterne, ornate da balconi fioriti, rendono Cisternino un piccolo tesoro.
Non c’è dunque cosa migliore da fare a Cisternino che girovagare e perdersi per le stradine e i vicoletti del borgo antico. Un borgo che stupisce e che non smetterete di fotografare neanche per un attimo: ogni volta che svolterete l’angolo, ci sarà sempre una sorpresa ad attendervi 🤩.

Cisternino è inoltre annoverato tra i Borghi più Belli d’Italia e siamo sicuri non faticherete a capirne il perché.

Cosa vedere in Puglia - Strade "fiorite" a Cisternino
Strade “fiorite” a Cisternino

Da non perdere anche la Chiesa Madre di San Nicola, il Palazzo del Governatore che risale alla fine del XV secolo, la Torre grande di forma quadrangolare e la chiesa di San Quirico, poco fuori dal centro storico e a cui gli abitanti di Cisternino sono molto devoti.

E perché non terminare la vostra visita in Piazza Garibaldi? Qui infatti vi attenderà un meraviglioso belvedere, un balcone sulla Valle d’Itria da cui ammirerete un panorama mozzafiato.

 

Locorotondo

Siamo sempre in Valle d’Itria e siamo anche in questo caso in uno dei Borghi più belli d’Italia.
Ebbene sì, come dice il nome stesso, Locorotondo è un luogo… rotondo, armoniosamente tondeggiante!

Il centro storico è fatto di cerchi concentrici dove è facile orientarsi ma anche perdersi 😄 ed in cui il cerchio più esterno è una strada panoramica fantastica piena di bar, ristoranti e terrazze!

Il vecchio nucleo di Locorotondo si erge, bianco, su una collina, con un colpo d’occhio meraviglioso grazie alle cosiddette cummerse, abitazioni rettangolari con tetti a punta realizzate con lastre calcaree dette chiancarelle.

Locorotondo inoltre è anche il regno dei balconcini fioriti che emergono dalla pietra locale e dalle architetture barocche. Palazzo Morelli, per esempio, costruito nel 1819, è appunto un bellissimo esempio barocco di architettura civile.

Da non perdere anche la Torre dell’Orologio, la chiesa di Santa Maria della Greca e soprattutto l’incantevole chiesa madre, dedicata a S. Giorgio che con il suo campanile alto ben 47m e la sua cupola (35 m di altezza) svetta sopra tutti gli edifici del centro storico!

Il borgo è stupendo, ordinato, pulito e da includere assolutamente nella vostra personale lista “Cosa vedere in Puglia” 😄.

Per prenotare un tour

📞 348/9725968 (anche su WhatsApp cliccando qui) (anche cliccando )

 

Posti bellissimi in Puglia: le Perle dell’Adriatico

Polignano a Mare

Polignano a Mare è uno dei posti più belli e famosi di Puglia, pittoresca d’estate e splendida d’inverno.
La sua posizione a strapiombo sul mare genera punti panoramici strepitosi… insomma quello che troverete qui è sempre e comunque un paesaggio da film!

La zona più pittoresca e suggestiva dell’intero paese è il nucleo antico fatto da case, stradine e piazzette tutte rigorosamente bianche. Si tratta di scorci davvero incantevoli, che si aprono tra locali con affacci mozzafiato e stradine con decori floreali.

Sotto l’abitato del paese vecchio, inoltre, si aprono tantissime grotte marine! Programmare un viaggio in barca per vistare la Grotta Azzurra, la Grotta dei Fidanzati (solo per citarne alcune) è una di quelle cose che tutti dovrebbero fare almeno una volta nella vita. Sono tra le più belle d’Italia e solo vedendole con i vostri occhi riuscirete a comprenderne la meraviglia.
Sapevate in una di queste grotte si trovano anche un albergo e un ristorante da favola? Si tratta di Grotta Palazzese… pronti a sognare?

Ristorante Grotta Palazzese
Posti bellissimi in Puglia – Grotta Palazzese

Infine da non dimenticare che ha dato i natali a Domenico Modugno, è stato un cantautore, chitarrista, attore, regista e politico italiano. La sua indimenticabile “nel blu dipinto di blu”, una canzone tra volo onirico e realtà, sembra risuonare ancora tra le vie del borgo.

 

Trani

Cattedrale di Trani
Cattedrale di Trani

Avete mai visto una Cattedrale sul mare?

A Trani troverete la regina delle Cattedrali pugliesi. Bellissima, da togliere il respiro, lambisce il mare.

Splendido esempio di stile romanico pugliese, è stata realizzata con pietra locale, un materiale da costruzione dal colore quasi bianco.
Il bianco della sua struttura sovrasta l’azzurro del cielo e il turchese del mare.

Qual è il punto migliore per scattare foto indimenticabili? Sono tantissimi i punti da cui potrete realizzare la vostra “cartolina”. La Cattedrale infatti si può ammirare da tutti i lati, perché non ci sono edifici vicini, caratteristica questa, davvero rara! Sicuramente però una menzione particolare merita la sommità del campanile, alto ben 59m: da qui infatti si domina tutta la città!

Da non perdere inoltre a Trani il quartiere ebraico medievale con ben due sinagoghe ancora oggi visitabili. E il Castello Svevo, fatto realizzare da Federico II nel 1233.

Infine un altro luogo molto suggestivo è il porto della città, dove potrete degustare ottimi piatti e panini a base di pesce!

Trani - Panino di pesce a pranzo
Trani – Panino a base di pesce a pranzo

Insomma, da includere sicuramente nelle mille cose da vedere in Puglia 😄.

Per prenotare un tour

📞 348/9725968 (anche su WhatsApp cliccando qui) (anche cliccando )

 

Monopoli

Una piacevole sorpresa”. Questo è il commento che più spesso sentirete da chi visita Monopoli per la prima volta. E noi non possiamo che essere d’accordo.
Poco conosciuta e spesso fuori dalle tradizionali rotte turistiche, vi consigliamo di cuore di includerla tra le cose da vedere in Puglia.

Il centro storico di Monopoli è davvero una piccola grande scoperta e siamo sicuri che vi stupirà!

Non solo la parte che affaccia sul mare, ma anche i suoi bianchi vicoletti caratterizzati da balconi, scalinate e portoncini incorniciati da fiori e piante grasse, sono uno spettacolo per gli occhi e per il cuore.

L’abitato antico è inoltre impreziosito da un vero e proprio gioiello di stile barocco: la Basilica Cattedrale di Maria Santissima della Madia. È Bellissimo perdersi al suo interno ad ammirare i suoi tesori preziosi: marmi, altari, colonne e i resti della zattera della “Madia”, una chiesa culturalmente infinita di arte e nozioni.

Monopoli - Porto antico
Monopoli – Porto antico

Da non perdere a Monopoli anche:

  • un tuffo in una delle numerose calette (solo d’estate ovviamente 😅)
  • il porto antico: qui sembra davvero di essere all’interno di un quadro e proprio per questo è il luogo più fotografato della città
  • le mura con i cannoni e il castello: vi aspetteranno contesti incantevoli, scorci mozzafiato e vedute meravigliose

 

La Terra delle Gravine

Gravina in Puglia

Chi non ricorda il ponte da cui si è lanciato James Bond nell’ultimo film di 007: “No Time to die”? Ebbene, quel ponte è il Ponte dell’Acquedotto e si trova qui a Gravina in Puglia. Alto 37 m. lungo 90 m. e largo 5,5 m, collega le due sponde del torrente Gravina, da sempre questa imponente struttura è il simbolo della città!

Per prenotare un tour

📞 348/9725968 (anche su WhatsApp cliccando qui) (anche cliccando )
Cosa vedere in Puglia - Ponte di James Bond
Gravina in Puglia – Ponte di James Bond

Incredibile è anche la Gavina Sotterranea. Pensate che in passato la pietra locale per realizzare gli edifici della città si ricavava direttamente sul posto! In che modo? Si scavava il suolo per recuperare questo materiale, che poi veniva impiegato per la costruzione di case e palazzi che sorgevano sopra quegli stessi luoghi usati come cave. Queste “cave”, riusate poi soprattutto come cantine, sono oggi visitabili attraverso un percorso ipogeo davvero molto suggestivo!

Da non perdere a Gravina anche il bastione medievale, l’unico elemento ancora esistente dell’antica cinta muraria, dal quale si gode di un panorama eccezionale; la Cattedrale della città e il Museo Pomarici che ospita una incantevole ricostruzione della chiesa rupestre di S. Vito Vecchio.
E, per gli amanti dell’artigianato locale, super consigliato il Museo della Cola-Cola, dove scoprirete la storia di questi simpatici galletti 😄.

 

Ginosa

Scorcio di GInosa
Scorcio di Ginosa

Da dove cominciare per descrivere la Gravina di Ginosa? Sicuramente meno conosciuta della sua vicina Matera, la Gravina di Ginosa circonda a ferro di cavallo tutto l’abitato estendendosi per oltre 10 km! Un tesoro nascosto, lontano del turismo di massa delle coste e capace di offrire uno scenario antico e suggestivo, dove regna il silenzio.

Pensate che qui si conserva uno degli insediamenti rupestri più importanti al mondo, il Villaggio Rivolta! 66 case grotte disposte su ben 5 livelli, dove è possibile entrare liberamente per ammirare stanze, camini, mangiatoie ma anche palmenti e cisterne.

Consigliamo tantissimo la visita anche durante il periodo di Pasqua, per la messa in scena della Passio Christi nello splendido scenario del Rione Casale (altro incantevole villaggio rupestre). Si tratta di una ricorrenza estremamente sentita dai Ginosini ed è forse una delle più spettacolari Passio Christi del sud Italia.

Infine, nella città vecchia vale una visita anche la chiesa madre, ricca di innumerevoli tesori nascosti e dedicata alla Madonna del Rosario.

 

L’Archeologia in Puglia

Taranto e la Magna Grecia

Taranto è conosciuta come La “città dei due mari” per la sua posizione geografica a cavallo tra Mare Grande e Mare Piccolo. Si tratta di due specchi d’acqua cristallina idealmente separati da un ponte girevole, lungo 90 m e diventato il simbolo della città! Se siete fortunati potrete assistere alla sua apertura: uno spettacolo davvero insolito e singolare!

E poi, cosa dire del Castello Aragonese di Taranto? Pensate che si affaccia direttamente sul mare! La bellezza, il fascino e l’imponenza apprezzabili all’esterno, vengono confermati anche dagli ambienti interni, curati dalla marina militare di Taranto, che oggi ne è la proprietaria  e rende questo sito visitabile al pubblico.

Cosa vedere in Puglia: Gli ori di Taranto
Gli ori di Taranto custoditi presso il MarTa

Infine Taranto è anche la Regina della Magna Grecia, è l’unica città spartana al di fuori della Grecia e rivive oggi al Museo Archeologico Nazionale di Taranto, il MarTa!
Visitare il MarTa significa fare un tuffo nella storia davvero emozionante attraverso opere uniche al mondo. Qui potrete ammirare la tomba del celebre atleta di Taranto e i famosi “Ori di Taranto“, così belli da essere stati fonte di ispirazione addirittura per Dior!

In conclusione se siete amanti di viaggi, mare, castelli o archeologia, Taranto è una meta assolutamente da non perdere!

Per prenotare un tour

📞 348/9725968 (anche su WhatsApp cliccando qui) (anche cliccando )

 

Egnazia

L’antica città di Egnazia è stata abitata dalle popolazioni indigene degli Japigi, dei Messapi, dai Greci fino ad arrivare all’età romana! Ancora oggi sono visibili nel parco archeologico, la necropoli messapica con tombe a fossa, a semi-camera e monumentali tombe a camera decorate con raffinati affreschi. Importanti e significativi sono anche i resti della città romana!

Da non Perdere anche il museo archeologico dedicato a Giuseppe Andreassi con importanti testimonianze relative ad Egnazia ed al suo territorio, tra cui spiccano una testa in marmo raffigurante il dio Attis, il mosaico delle Tre Grazie e l’anello in oro con la rappresentazione del Santo Sepolcro!

Egnazia dunque rappresenta una meraviglia archeologica da scoprire con attenzione, un suggestivo incontro tra la storia e un luogo a dir poco incantevole.

E per gli amanti del mare? Portatevi tutto il necessario! Proprio accanto agli scavi c’è una piccola caletta in mezzo agli scogli!

 

Bari e dintorni

Bari

Statua di S. Nicola a Bari
Statua di S. Nicola a Bari

Cosa vedere in Puglia? Ma sicuramente Bari, la città capoluogo di regione.

Per chi vuole scoprire il vero spirito barese, immancabile è la visita a Bari Vecchia.
Viva dal mattino fino alla sera, qui tutto sembra surreale. I vicoli di Bari Vecchia sono pittoreschi e suggestivi, tra panni stesi, edicole votive con fiori freschi e commercianti folkloristici. Incontrerete le instancabili massaie che preparano a mano le orecchiette, piatto tipico di Bari.
Le esperienze culinarie qui non mancano. Se passate in questo paradiso della gastronomia italiana, mettete in conto di tornare a casa con qualche kg in più 😄.

Anche le chiese sono molto affascinanti! Entra di diritto tra i monumenti più belli di Bari la Basilica di San Nicola, il santo di Myra, patrono della città. E’ davvero un gioiello dell’architettura. Al suo interno custodisce le reliquie del santo, la statua di S. Nicola con i suoi ori. Rappresenta senza dubbio il cuore della storia e della religiosità della città!

Per prenotare un tour

📞 348/9725968 (anche su WhatsApp cliccando qui) (anche cliccando )

 

Altamura

Cosa vedere in Puglia - Cattedrale di Altamura
Cattedrale di Altamura

Chi non ha mai sentito parlare del famoso pane di Altamura? Una poesia di grano duro dall’entroterra pugliese, che ha ricevuto dal 2005 la DOP, denominazione di origine protetta, il primo in Europa per questo settore!

…e delle Tette delle Monache? Si tratta di gusci sofficissimi di pan di spagna ripieni di tantissima crema chantilly e ricoperti da zucchero a velo. Sono il dolce tipico di Altamura.

… e della sua splendida Cattedrale? Intitola a Santa Maria Assunta e voluta da Federico II, presenta uno dei portali più belli di Puglia! Pensate che è possibile camminare sui matronei, che oggi ospitano il Mudima (Museo Diocesano Matronei Altamura) e che offrono una visuale della chiesa dall’alto, piuttosto insolita ma davvero suggestiva! I più temerari possono anche decidere di arrivare in cima al campanile e godere di una vista davvero meravigliosa della città.

…e dell’Uomo di Altamura? «Ciccillo», come viene affettuosamente chiamato, è il più antico uomo di Neanderthal su cui sia stato possibile eseguire analisi molto accurate sul DNA! Hanno potuto conoscere molte cose su di lui, più di quanto si era riusciti a fare con altri resti rinvenuti in altri luoghi! Potrete addirittura vederlo “in faccia” 😄, al Museo Archeologico di Altamura.

Uomo di Altamura
Uomo di Altamura

Insomma, Altamura rappresenta davvero il giusto mix di gusto e cultura. E per questo motivo non può mancare tra le cose assolutamente da vedere in Puglia. E perchè non farlo in compagnia di una delle nostre guide turistiche? 😀

Per prenotare un tour

📞 348/9725968 (anche su WhatsApp cliccando qui) (anche cliccando )

 

Natura incantata

Saline di Margherite di Savoia

Tra i posti più belli in Puglia, non possiamo non includere le Saline di Margherita di Savoia. Uno spettacolo della Natura. Si tratta di un luogo magico dove l’uomo ricava dal mare il sale come da tradizione millenaria grazie a vasche con fondale in argilla, al lento fluire dell’acqua di mare, all’azione del sole e del vento e grazie soprattutto al paziente lavoro dei salinieri.
La salina di Margherita di Savoia è la più grande d’Europa e la seconda al mondo! Vi diamo giusto un’idea di questi numeri straordinari: si estendono su una fascia costiera di circa 20km. La superficie totale è di circa 4500 ettari! Davvero incredibile.

Siamo inoltre in un’area naturale protetta, istituita nel 1977. L’ambiente è davvero suggestivo ed unico con colori meravigliosi che vanno dal bianco al rosa. I panorami offerti sono bellissimi, specialmente al tramonto, quando l’acqua prende colori violacei! E la presenza dei fenicotteri rosa aumenta notevolmente la suggestione di questi luoghi. Vederli, anche solo da lontano, è qualcosa di davvero magico!

Le Saline di Margherita di Savoia
Le Saline di Margherita di Savoia

 

Cosa vedere in Puglia? Idee di itinerario

Ecco alcune idee per chi ha a disposizione più giorni da trascorrere in Puglia. Si tratta di itinerari giornalieri pensati considerando le distanze che intercorrono tra le varie città e cercando di unire tra loro luoghi con caratteristiche uniche ma tra loro complementari.

Se avete provato i nostri suggerimenti oppure avete qualche consiglio per noi, commentate nella sezione sottostante! Non vediamo l’ora di leggere tutte le vostre idee 😄.

Per prenotare un tour

📞 348/9725968 (anche su WhatsApp cliccando qui) (anche cliccando )

Cosa vedere in Puglia in due giorni

1° Giorno – Alberobello, Ostuni e Locorotondo
2° Giorno – Lecce e Otranto, la magia del Salento

Cosa vedere in Puglia in quattro giorni

3° Giorno – Grotte di Castellana, Polignano a Mare e Bari
4° Giorno – Altamura e Gravina in Puglia

Cosa vedere in Puglia in sei giorni

5° Giorno – Castel del Monte, Andria e Trani
6° Giorno – San Giovanni Rotondo e Monte Sant’Angelo

 

CONCLUSIONI

Come avete appena letto, le cose da vedere in Puglia sono davvero tantissime: il mare cristallino, il buon cibo, le tradizioni, i suoi paesaggi, da quelli mozzafiato a quelli insoliti e incontaminati, il barocco, le sue cattedrali, i trulli, i siti Unesco, il bianco, il calore della sua gente… e potremmo continuare ancora 😄.

La Puglia è una regione dai mille volti, che non aspetta altro che essere scoperta in tutte le sue infinite sfaccettature!

E dunque… cosa vedrete in Puglia? Fatecelo sapere nella sezione commenti!

Cava di Bauxite
Cosa vedrete in Puglia? Fatecelo sapere nei commenti

 

Per prenotare un tour

📞 348/9725968 (anche su WhatsApp cliccando qui) (anche cliccando )

Commenti

Lascia un commento