“Tarantella, lo spettacolo offerto dagli artisti di Catartika, è un’esplosione: di colore, di energia, di sensualità.
La tinta dominante: il rosso. Il ritmo: terzine scatenate in una danza corale. La coppia dei due incantevoli ballerini ci lascia viaggiare nella storia di un incontro e del suo sviluppo amoroso, del quale ognuno riesce a tracciare le sue personali sfumature, da un lento e delicato approccio, fino allo scoppio dell’emozione; grazie all’accompagnamento di un ensemble di tre abili musicisti, danza, canto e musica sono un tutt’uno irrefrenabile, fiume di note e colore che trascina  con sé fino alla fine un pubblico ammaliato.”

E già perché TARANTELLA è un modo davvero fantastico per recuperare e presentare al pubblico uno spettacolo antico fatto di tradizioni e folklore, in ambientazioni diverse ed originali!
L’ultimo evento è stato realizzato nel Museo del Sottosuolo (clicca qui per dettagli) ed altri ne verranno ancora!

Se si è alla ricerca di quale sia l’identità popolare del Sud Italia, ed in particolare della Campania, allora TARANTELLA è l’esperienza perfetta perché sa offrire in maniera estremamente viscerale quel repertorio di balli, canti e musiche legate alla terra del Sud.

Gli artisti si spingono in una sorta di catarsi interiore, emotiva, purificatrice, e così per mezzo loro anche lo spettatore che si fa trascinare viene proiettato in un mondo antico, libero e profondo.

Entrare nel mondo di Catartika significa trascorrere un’ora in compagnia di tre musicisti (flauto, fisarmonica, organetto, chitarra e tamburi) e due ballerini, sviluppando un percorso coinvolgente per riscoprire suoni, suggestioni, e movenze oggi dimenticate.

Bello e liberatorio, un must per chi visita Napoli.

Per ulteriori informazioni

www.catartika.it

Commenti

Lascia un commento