Visualizzazione di tutti i 2 risultati

Componi il tuo tour

Crea un tour personalizzato!

Vuoi visitare Tricarico, ma non hai trovato il tour dei tuoi sogni tra quelli da noi proposti? Crea il tuo tour personalizzato: scegli il tuo itinerario, selezionando i monumenti che più ti interessa visitare e poi contattaci!

Intera giornata
Facile
Soffitto navata destra della Cattedrale - Tricarico

Tricarico Città d’Arte

PRANZO INCLUSO NEL TOUR.
Tricarico è città d’arte dal 2015.
I primi passi in questa cittadina, che si estende orizzontalmente su un colle, accasciata come una donna a riposo, li muoviamo tra i suggestivi vicoli lucani alla ricerca di orme del passato, tra prodi cavalieri, valorosi conti e vescovi che vi lasciarono il segno e i segni.
Ne presentiamo alcuni.
La Torre Normanna, di forma cilindrica e alta ben 27 m, costruita nel sec. XI dai normanni e successivamente rimaneggiata. Ceduta nel sec. XVII alle monache del convento di clausura fondato nei locali del castello da Tommaso Sanseverino e Sveva de Bethan. È costituita da tre sale sovrapposte e da una panoramica terrazza che permette di dominare le vallate del Bradano e del Basento fino al mare. Visitabili i locali del castello e il chiostro del convento, ristrutturati e adibiti a Museo della fotografia.
La Chiesa di S.Chiara, chiesa del monastero di clausura, è un vero e proprio scrigno di opere d’arte di cui la più preziosa è proprio la Cappella del Crocifisso dove è custodito il primo dei cicli pittorici che arricchiscono il patrimonio artistico di Tricarico. Opera del pittore Pietro Antonio Ferro nel 1612 su committenza delle stesse suore, sono raffigurate scene della vita di Gesù, episodi tratti dal Vangelo, figure di Santi, Martiri e al centro della volta La Trinità.
Palazzo Ducale, già castello del principe, con il suo doppio arco di ingresso sormontato dagli stemmi dei Revertera, Pignatelli e Sanseverino e la sua ripida rampa di accesso.
I saloni al piano terra ospitano mostre temporanee.
Al primo piano invece, il Museo Archeologico con reperti del III IV e V sec. a.C. provenienti dai siti archeologici di Civita, Serra del Cedro, Garaguso, Oliveto, Monte Croccia, ecc.
La Cattedrale, chiesa di Santa Maria Assunta, in originario stile romanico oggi si presenta come il risultato delle ristrutturazioni settecentesche volute dal vescovo Del Plato, scrigno di opere d’arte, stucchi di fattura napoletana, tele del Ferro e di Cesare Scerra del sec. XVII, interessanti dipinti su tavola del XVI secolo. La sacrestia conserva il prezioso pannello ligneo raffigurante la città di Tricarico, del 1652.

 

Intera giornata
Facile